Strada-Olio-Monti-Pisani-mosca-olearia

Al via il Monitoraggio della Mosca dell’Olivo della Strada dell’Olio

Ha preso il via da pochi giorni il Monitoraggio della Mosca Olearia sul Monte Pisano promosso dalla Strada dell’Olio. Il monitoraggio coprirà i 5 comuni del Monte (Buti, Vicopisano, Calci, San Giuliano Terme e Vecchiano) e coinvolgerà dai 15 ai 20 produttori come campioni rappresentativi del territorio.

Questa attività da sempre voluta e appoggiata dalla Strada dell’Olio è resa possibile anche quest’anno grazie ai dati provenienti dall’attività di alcuni progetti già presenti sul territorio riuniti e rielaborati grazie al supporto e alla collaborazione del Prof. Ruggero Petacchi e Dott. Michelangelo Benza della Scuola Sant’Anna di Pisa.

I progetti da cui derivano i dati sono:

  • Il monitoraggio condotto dall’Oleificio Sociale di Buti in collaborazione con il Comune di Buti, coordinato da Valeriano Pratali.
  • Il monitoraggio di OP Confoliva, cooperativa agricola di produttori gestito e coordinato sul Monte Pisano da Silvia Citernesi
  • I dati sul monitoraggio forniti nell’ambito delle attività svolte dalla Scuola Superiore Sant’Anna per il progetto integrato PIT Montepisano.

Il commento del Presidente della Strada dell’Olio dei Monti Pisani, Gianluca Bovoli

“Per noi il monitoraggio della Mosca delle Olive del Monte Pisano è una delle attività più importanti della strada e che ci consente ogni anno di essere vicini ai produttori del territorio e aiutarli a produrre un ottimo Extra Vergine d’Oliva Toscano – Monti Pisani.

Siamo anche molto contenti del metodo di lavoro adottato che va nella direzione di fare rete e sistema con le varie attività già presenti sul territorio e non crearne delle nuove. Per questo ringrazio vivamente il Prof. Petacchi della Scuola Sant’Anna che si è subito dimostrato favorevole a collaborare in tal senso con noi.

Stiamo lavorando perché questa stagione possa essere ricca di soddisfazioni per tutti gli olivicoltori e gli operatori del Monte Pisano. Abbiamo dovuto purtroppo rimandare molto delle attività che il neo eletto consiglio di amministrazione si era dato per 2020, come ad esempio la partecipazione ad alcune delle più importanti fiere del settore o attività di formazione o di promozione del territorio, ma stiamo ripianificandole seguendo i nuovi scenari che si stanno prospettando.

Come Strada ci rendiamo disponibili a poter fornire tutte le informazioni sia tecniche, trattamenti e lavorazioni, ma anche di carattere promozionale e commerciale di cui i produttori e gli operatori avranno bisogno“.

Per scaricare il bollettino n.1 Clicca qui

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *